27
COMMENTI

Petti di pollo al forno

mercoledì 1 ottobre 2014
Petti di pollo al forno

I petti di pollo al forno sono una variante un pochino più leggera dei classici petti di pollo impanati e cotti in padella. Per farli venire buoni e teneri dovrete utilizzare delle fette di carne non troppo sottili e farle marinare nello yogurt o nel latte per qualche ora. Questo renderà i petti più teneri ed eviterà che si asciughino troppo in cottura.
Io ho utilizzato lo yogurt, che volendo potrete insaporire con spezie varie. Non so come sia il tempo dalle vostre parti, ma qui è davvero meraviglioso e si potrebbe tranquillamente andare ancora al mare! Ora vi lascio, un bacione grande!!!!

Ricetta Petti di pollo al forno

Ingredienti per 2 persone
  • 300 gr. di petto di pollo a fette
  • 1 vasetto di yogurt
  • q.b. di pangrattato
  • q.b. di olio
  • q.b. di sale
Portata: Secondi piatti
Difficoltà: Facile
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale:

Come fare i Petti di pollo al forno

Procedimento
Sistemate le fette di carne in un contenitore e versatevi sopra lo yogurt assicurandovi che siano tutte ben bagnate. Lasciatele così per qualche ora.


Prelevate la carne dallo yogurt e cospargetela con il pangrattato da entrambi i lati.


Ecco pronte le mie fette di pollo impanate (io ne avevo una quantità maggiore di quella indicata).


Sistemate le fette di pollo su di una teglia rivestita di carta da forno leggermente unta di olio e irroratele con altro olio e un pizzico di sale. Cuocete a 180° in forno preriscaldato per circa 15 minuti e terminate con altri 5-6 minuti di grill sulla parte alta del forno.


Servite i vostri petti di pollo al forno caldissimi accompagnati da un'insalata (per noi carote).

Petti di pollo al forno

I vostri commenti su " Petti di pollo al forno " (27 Commenti)

Questo spazio è per voi! Se volete esprimere un'opinione sulla ricetta o ricevere un consiglio su come realizzarla lasciate un commento. Sarò felice di rispondervi!

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.

  1. che idea bellissima e leggera...complimenti Giuliana! sei sempre davvero bravissima!

    RispondiElimina
  2. Brava Giuliana! Brava!! Continua a rigirRe il coltello nella piaga!! Ahahahahaahahahha!! Scherzo! Però........ Che voglia di mare e di Porto Cesareo!! Ok.......... Vado a preparare questi squisiti petti di pollo. Mi stuzzica molto l'idea di ammorbidirli con lo yogurt e poi cuocerli in forno, così evitiamo anche il fritto..... Brava! Ciao, un bacione e buona giornata........

    RispondiElimina
  3. Li ho fatti anche io tempo fa.... ma in versione bastoncini.. Troppo buoni!!! smack

    RispondiElimina
  4. Un bel modo di mangiare le cotolette di pollo senza appesantire la linea anche perchè di sicuro sono moltom più light della classica frittura!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
  5. Molto interessante la cottura al forno, Giuliana, ma soprattuto l'uso dello yogurt, senza uova... Li proverò facendo un test con Leonardo, golosissimo di "cotoletta"... Un abbarccio simo

    RispondiElimina
  6. Ciao Giuliana,
    sai questa ricetta la faccio da oltre 30 anni. Una coppia di amici di Roma, lui egiziano, in vacanza nella nostra cittadina, io fidanzata con l'attuale, ci invitarono ad un barbecue. Lui grigliava delle cosce di tacchino, marinate dello yogurt. Ernano di un buono e morbidissime. Di mio aggiungo nella marinata della curcuma o curry, rosmarino, timo e anche nel pangrattato aggiungo le erbe aromatiche.
    Complimenti per il tuo blog. ti seguo sempre con affetto. Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, grazie per le tue dritte, proverò!!! Un bacione

      Elimina
  7. Ciao Giuliana, che buoni. Una versione più light di quelli impanati e fritti, l'idea di 'marinarli' nello yogurt mi piace moltissimo. Grazie e a presto!

    RispondiElimina
  8. Ciao Giuliana
    Sono buonissimi, prendo subito la ricetta.
    Devo fare.....
    Un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
  9. Non ho mai provato a farlo in forno. Da provare.

    RispondiElimina
  10. Interessante l'impanatura senzas uovo, proverò questa ricetta! Un bacione

    RispondiElimina
  11. Me la segno non ho mai provato!

    RispondiElimina
  12. Che buoni, infatti la cottura in forno è più leggera; inoltre questa versione con lo yogurt mi piace molto, li proverò quanto prima! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. Buoni i petti li trovo stopposi ma marinati prima devono essere favolosi e leggeri. Buona serata

    RispondiElimina
  14. Una variante sicuramente da provare :-D

    RispondiElimina
  15. Ciao Giuliana oggi ho preparato il petto di pollo con lo yogurt!!!!! Buonissimo!!!le tue ricette sono semplici da realizzare ma tutte molto buone ,brava!mi piace molto il tuo modo di farci partecipare alla tua vita quotidiana. Io vengo spesso dalle tue parti e sentire le tue parole mi fa sentire più vicino ,ps io vivo in provincia di Torino. Ciao e...aspetto le tue prossime ricette.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariangela, grazie mille per le tue gentili parole. Sono felice che il mio lavoro ti piaccia, spero continuerai a seguirmi!!!!! Un bacione

      Elimina
  16. Tanto gusto in versione light, brava!!!!

    RispondiElimina
  17. Li preparo spessissimo, sia marinati con lo yogurt che cotti al forno e sono morbidi e succulenti.

    RispondiElimina
  18. Cara Giuliana, ieri ho preparato questi petti di pollo...B U O N I S S I M I!!! Sono veramente teneri e gustosi oltre che più sani di quelli fritti! Ho abbinato le patate sabbiose (fatte per la prima volta) un successo! Nella marinatura di yogurt (del pollo) ho aggiunto del rosmarino sminuzzato come ha suggerito Anna e devo dire che ci sta bene... Complimenti Giuliana!
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Anna, sono felice che ti siano piaciuti, sono una buona soluzione per la cena in effetti!!!!! Hai fatto bene a seguire il consiglio di Anna, la prossima volta lo farò anch'io!!!!

      Elimina
  19. Ciao
    Anch'io ho provato a farli e mi hanno conquistata, rispetto alla marinatura nel latte, che solitamente faccio, risultano più morbidi, forse l'unica pecca il tempo di cottura, rispetto alla padella ê un pò più lungo!
    Li ho abbinati alle patate (senza spezie) visto il forno acceso ed è stato un successo!
    Grazie per le ricette
    Buona giornata
    Laura

    RispondiElimina
  20. Ciao Giuliana, volevo chiederti se è possibile lasciarli marinare per diverse ore (12-15 ore), grazie!
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, si puoi farlo, naturalmente in frigorifero! Non di più direi ;-)

      Elimina
  21. Fatto ieri.... io odio il fritto,quindi è stata una bella alternativa, e poi le fettine erano morbide :) mia madre mi ha fatto anche i complimenti :D lei le aveva già provate ma senza bagnarle con il latte, e per quello erano venute dure, quindi quando ha sentito che dovevo farle al forno era un po scettica, però l'ho stupita :) ha anche dato la ricetta alle mie zie :) io le ho lasciate 1 ora e mezza nel latte (troppo latte xD), e poi dopo nel pangrattato cn olio e via nel forno :) da rifare, magari la prossima volta provo a mettere un pò di prezzemolo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, sono proprio una bella soluzione per evitare il fritto! Sono felice di averti fatto fare bella figura!!! Bacioni

      Elimina
    2. :) ora sto guardando altre tue ricette, brava :)
      ilaria

      Elimina