22
COMMENTI

Canederli agli spinaci

mercoledì 12 marzo 2014
Canederli agli spinaci

Come vi avevo anticipato, lo scorso fine settimana mi sono cimentata nella preparazione dei canederli agli spinaci. A dire la verità, questi sono stati in assoluto i miei primi canederli e, devo ammettere, che si sono rivelati più ostici del previsto.
La difficoltà maggiore, non avendoli mai preparati e non avendoli mai visti preparare, è stata trovare la giusta consistenza, non troppo compatti ma neppure troppo molli. La presenza degli spinaci non mi ha sicuramente aiutato ma alla fine ho vinto io e il risultato mi è davvero piaciuto. Di seguito troverete indicate le dosi per 4 persone (circa 8 canederli) mentre dalle foto noterete che il quantitativo di ingredienti è decisamente più abbondante, non preoccupatevi, io ne ho preparati più del doppio per portarli a casa di amici.
Se qualche trentino doc vuole fare qualche precisazione sulla ricetta si faccia avanti...le ricette regionali sono sempre le più difficili e quelle in cui si ha più bisogno di imparare! Bacioni

Ricetta Canederli agli spinaci

Ingredienti per 4 persone
  • 200 gr. di pane raffermo
  • 300 gr. di spinaci puliti
  • 350 ml di latte
  • 2  uova
  • 1  tuorlo
  • 60 gr. di formaggio grana trentino o parmigiano
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe
  • q.b. di noce moscata
  • 80 gr. di burro
  • q.b. di pangrattato
Portata: Primi piatti
Difficoltà: Media
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale:

Come fare i Canederli agli spinaci

Procedimento
Lavate gli spinaci già puliti sotto l'acqua corrente. 


Lessateli per pochi minuti con l'acqua dell'ultimo risciacquo.


Spezzettate il pane e fatelo ammorbidire nel latte schiacciandolo bene con un cucchiaio.


Nel frattempo scolate gli spinaci, fateli intiepidire e strizzateli benissimo. Tritateli con un coltello.


Fate saltare gli spinaci in padella con circa 20 gr. di burro. Salateli leggermente.


A questo punto strizzate il pane ed unitelo agli spinaci in una coppa capiente.


Aggiungete 20 gr. di grana.


Unite anche le uova, il tuorlo, la noce moscata grattugiata e infine il sale e il pepe. Fate riposare l'impasto per una decina di minuti e, se dovesse sembrarvi troppo morbido, aggiungete qualche cucchiaiata di pangrattato. Di solito nei canederli non serve ma in quelli agli spinaci, essendo questi molto acquosi, potrebbe essere utile. Tenete però presente che la consistenza dei canederli è piuttosto morbida.


Con le mani leggermente bagnate formate i vostri canederli agli spinaci (i miei pesavano circa 90 gr. l'uno).


Lessate i canederli in acqua bollente salata per circa 15 minuti.


Scolate i canederli agli spinaci perfettamente e conditeli con il restante burro (fuso) e il restante grana.

Canederli agli spinaci

I vostri commenti su " Canederli agli spinaci " (22 Commenti)

Questo spazio è per voi! Se volete esprimere un'opinione sulla ricetta o ricevere un consiglio su come realizzarla lasciate un commento. Sarò felice di rispondervi!

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.

  1. E' una vita che vado in vacanza in trentino Alto Adige e mangio sempre i canederli. Ne ho mangiati in tanti posti diversi e parlando con cuoche e cuochi nessuno mi ha mai dato dosi precise di pane o farina (c'è chi li fa con la farina al posto del pane). In effetti bisogna regolarsi ad occhio perché tutto dipende da quanta acqua hanno assorbito gli spinaci. A me piacciono moltissimo serviti con la salsa al gorgonzola

    RispondiElimina
  2. Tesoro a me sembrano perfetti ! io non li ho mai fatti ma ne mangio ogni settimana bianca in trentino!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  3. Io li adorooooooooooooooooo! Quelli agli spinaci poi sono i i miei preferiti, ora mi devo cimentare in quelli dolci :-) Un bacione!

    RispondiElimina
  4. li ho gustati tanto in trentino...ma i tuoi mi sembrano davvero perfetti!
    e ne immagino la loro bontà!
    brava!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  5. mai mangiati...ma i tuoi saranno sicuramente squisiti..come vanno conditi? grazie...un abbraccio...

    RispondiElimina
  6. Ciao Giuliana, io li ho mangiati qualche volta in montagna e quelli agli spinaci sono buonisimi. Li hai fatti perfetti!! A presto.

    RispondiElimina
  7. buonissimi!!!! siamo in super sintonia oggi!

    RispondiElimina
  8. Mmmmh buonissimi, io li preparo molto spesso e il trucco è quello di strizzare più che benissimo gli spinaci (con tutto il male alle mani che ne consegue!) ed utilizzare anche del pangrattato, assieme a quello a cubetti (che io cmq grattugio grossolanamente)...cmq sembrano davvero favolosi, che voglia!!baci

    RispondiElimina
  9. Che buoni e ben presentati, non li ho mai provati, l'aspetto è fantastico, complimenti! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. Li ho provati a farli anch'io i canerderli: con lo speck, con gli spinaci e con la cicoria. Mi piacciono queste tipologie di preparazioni.
    Per me ti sono venuti molto bene.

    RispondiElimina
  11. Buonissimi! Io faccio sempre la versione con lo speck, ma ho provato, in vacanza, anche quelli con gli spinaci e sono davvero buoni! I tuoi sono perfetti :)

    RispondiElimina
  12. Mi aspettavo questa difficoltà perché ci sono passata...Però ti debbo sussurrare che se è davvero la prima volta è meglio pasticciarli per la famiglia e non certo con gli spinaci :il massimo! Io li ho associati a pollo lesso e ad magnifico brodo di manzo e pollo. Sembra sia intoccabile il fatto di mantenere i cubetti intatti il più possibile...Abbracci. Mi piaci molto dipiù quando le cose non ti vengono al top!liliana

    RispondiElimina
  13. Mi piacciono moltissimo! Quando vado in Alto Adige, li mangio spesso, poi ora li faccio a casa e li ho provati anche alle barbabietole!
    Certo è che le tue spiegazioni sono molto efficaci e i risultati sono magnifici!!!
    Posso prenderne un piattino? AhhhAhAH!!
    Buona serata carissima Giuliana! :))

    RispondiElimina
  14. Ciao Giuliana, hanno un aspetto davvero fantastico e sono sicura che sono anche buonissimi...sei stata strabrava!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
  15. Adoro i canederli, e con gli spinaci sono i miei preferiti!

    RispondiElimina
  16. Sono stupendi questi canederli e dai commenti lasciati non ci sono precisazioni da apportare al tuo lavoro (non che ne dubitassi! sei sempre tanto precisa!). Avrò il grande piacere di provarli. Grazie a te!
    un bacione

    RispondiElimina
  17. Per essere la prima volta li hai fatti perfetti Giuliana!
    A me i canderli piacciono da matti, mi ricordano le vacanze in Tirolo e li preparo ogni tanto ma mai fatti con gli spinaci !
    Bravissima come sempre :)

    RispondiElimina
  18. Quanto sono buoni i canederli, però li preparo raramente... devo rimediare, prendo la tua ricetta!!!
    Un bacione!!!!

    RispondiElimina
  19. Mi sembrano perfetti!!! io ho provato a farli una volta ma mi sono venuti di una consistenza molle. Seguo alla lettera i tuoi consigli e ci riprovo. Baci cara

    RispondiElimina
  20. Ciao cara, io non li ho mai preparati, ma mi sembra che o tuoi abbiano un magnifico aspetto, complimenti! Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  21. direi che sono venuti bene anzi molto bene

    RispondiElimina