12
COMMENTI

Torta Angelica salata

mercoledì 3 febbraio 2016
Torta Angelica salata

La torta Angelica salata è una soffice e stuzzicante treccia di pan brioche farcita con salumi e formaggi vari. E' la versione salata della più famosa torta Angelica dolce, che conto di fare al più presto.
Per il momento vi posso dire che questa è davvero favolosa!!
Provate anche il mio pan brioche!! Bacioni
Giuliana

Ricetta Angelica salata

Ingredienti per 6 persone
Per il lievitino
  • 90 gr. di manitoba
  • 8 gr. di lievito di birra
  • 50 gr. di acqua
Per l'impasto
  • 165 gr. di manitoba
  • 100 gr. di farina 00
  • 30 gr. di parmigiano grattugiato
  • 12 gr. di zucchero
  • 80 gr. di latte
  • 2 di tuorli
  • 80 gr. di burro
  • 1 cucchiaino di sale
Per la farcia
  • 80 gr. di prosciutto cotto
  • 80 gr. di salame a scelta
  • 120 gr. di asiago
  • q.b. di olive
Portata: Pane pizza e C.
Difficoltà: Media
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale:

Come fare l'Angelica salata

Procedimento
Per preparare la torta Angelica salata partite dal lievitino. Mettete in una ciotola la farina, il lievito e l'acqua.

Torta Angelica salata: versare in una ciotola farina, lievito e acqua

Lavorate fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Mettetelo nella stessa ciotola unta di olio e coprite con la pellicola. Fate lievitare fino al raddoppio nel forno spento con la luce accesa (per circa circa 2 ore). Se lo fate in estate naturalmente il forno non è necessario.

Torta Angelica salata: lavorare fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo

Quando il lievitino sarà pronto cominciate a preparare l'impasto. Mettete nella planetaria il latte, lo zucchero e i tuorli e mescolate.

Torta Angelica salata: mescolare nella planetaria latte, zucchero e tuorli

Unite il parmigiano e mescolate ancora.

Torta Angelica salata: unire il parmigiano e mescolare ancora

Aggiungete la farina e mescolate con la foglia.

Torta Angelica salata: aggiungere la farina e mescolare con la foglia

A questo punto iniziate ad utilizzare il gancio per impastare e aggiungete poco alla volta il burro morbido e alla fine anche il sale.

Torta Angelica salata: impastare con il gancio aggiungendo burro morbido e sale

Ecco il lievitino pronto per essere inserito nell'impasto.

Torta Angelica salata: lievitino

Aggiungete un pezzetto di lievitino per volta e continuate ad impastare con il gancio.

Torta Angelica salata: aggiungere il lievitino e continuare ad impastare

Finite di impastare a mano sulla spianatoia. Mettete il panetto in una ciotola unta di olio e fate lievitare fino al raddoppio (occorreranno alcune ore).

Torta Angelica salata: impastare a mano sulla spianatoia

 Nel frattempo tagliate a dadini il prosciutto, il salame e il formaggio.

Torta Angelica salata: tagliare a dadini prosciutto, salame e formaggio

A lievitazione ultimata prendete l'impasto e stendetelo con il mattarello su una spianatoia ben infarinata.

Torta Angelica salata: stendere l'impasto con il mattarello

Dovrete ottenere un grande rettangolo. Farcite con il formaggio, il prosciutto e il salame e aggiungete le olive senza nocciolo.

Torta Angelica salata: farcire il rettangolo di pasta  con formaggio, prosciutto, salame e olive

Arrotolatelo ben stretto dal lato lungo.

Torta Angelica salata: arrotolare il rettangolo di pasta dal lato lungo

Tagliatelo al centro nel senso della lunghezza.

Torta Angelica salata: tagliate il rotolo nel senso della lughezza

E intrecciatelo tenendo la parte aperta verso l'alto.

Torta Angelica salata: intrecciare l'impasto

Unite le estremità (vi conviene farlo già sulla teglia rivestita di carta da forno) per creare una ciambella. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 35 minuti.

Torta Angelica salata: creare una ciambella

Servite la Torta Angelica salata calda o tiepida.

Torta Angelica salata

I vostri commenti su " Torta Angelica salata " (12 Commenti)

Questo spazio è per voi! Se volete esprimere un'opinione sulla ricetta o ricevere un consiglio su come realizzarla lasciate un commento. Sarò felice di rispondervi!

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.

  1. Da farsi male! ne vorrei un pezzo adesso

    RispondiElimina
  2. l'angelica salata è una delle mie brioche preferite e la tua è uno spettacolo!!Baci

    RispondiElimina
  3. Uno spettacolo, Giuliana! Io ti leggo sempre, e faccio tesoro (nel mio piccolo) delle tue ricette, anche se non sempre commento per mancanza di tempo. Bravissima! Un abbraccio da Lella di Pavia

    RispondiElimina
  4. Deve essere una bontà, mi segno la ricetta.

    RispondiElimina
  5. Credi si possa fare senza salumi? Cosa potrei abbinare al formaggio per non renderla troppo secca? Grazie.

    RispondiElimina
  6. Bellissima anche la versione salata!!!!

    RispondiElimina
  7. Questa torta è una meraviglia per gli occhi e per il palato. Io ho una ricetta dolce ed è tanto che aspetta essere preparata, ma tu mi hai dato un'idea anche nella versione salata che mi hai fatto venire la voglia di provarla. Complimenti e un abbraccio e se la dovrei fare, ti farò sapere ! Claudia

    RispondiElimina
  8. Immagino la sua bontà.. prima o poi dovrò farla anche io!!! smack

    RispondiElimina
  9. Ciao Giuliana, metterai di nuovo una ricetta al giorno sul tuo blog o sarebbero troppe? Mi piaceva tanto aprirti e trovare ricette fresche di giornata! Baci

    RispondiElimina
  10. questa versione salata mi attrae moltissimo, prendo nota, grazie !

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia, è assolutamente da rifare! Un bacione!

    RispondiElimina
  12. Stavo giusto pensando di fare quella dolce classica..adesso che vedo la tua versione salata mi trovo nell'indecisione...mi sa che vale la pena farle entrambe :-P

    RispondiElimina