36
COMMENTI

Torta di mele e pane

venerdì 28 settembre 2012
Torta di mele e pane

Buon venerdì!
Oggi una ricetta un po' speciale, doppiamente buona! L'ispirazione per questa golosa torta di mele e pane nasce da una bellissima iniziativa di Melinda: "Melinda per l'Emilia". Si tratta di un'iniziativa di raccolta fondi in favore delle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia partita nel mese di giugno.
Dal 10 settembre al 31 ottobre 2012 il Consorzio Melinda coinvolgerà gli utenti di Facebook, le food blogger e le numerose community di cucina con svariate iniziative finalizzate ad incrementare il contributo destinato al popolo emiliano. La ricetta di oggi rientra proprio in questo progetto ed è realizzata utilizzando le squisite Golden Delicius Melinda che hanno reso ancora più buona questa torta. Per dare anche voi il vostro contributo potete ad andare sulla pagina Facebook  e cliccare su "Mi Piace" per aiutare l'Emilia (il Consorzio donerà 1 euro per ogni nuovo fan!).
Devo precisare che la ricetta della torta di mele e pane è in parte tratta da quella presente sul libro "Golosi di salute" di Luca Montersino. La torta è davvero ottima, un delizioso guscio di frolla al farro (ricetta di Montersino) contiene un ripieno goloso che ha tutto il profumo e il gusto del classico strudel di mele! Baci e grazie!

Ricetta Torta di mele e pane

Ingredienti per 8-10 persone
Per la frolla:
  • 250 gr. di farina di farro
  • 125 gr. di zucchero di canna
  • 35 gr. di olio e.v.o.
  • 35 gr. di olio di semi
  • 60 gr. di acqua
  • 6 gr. di baking (lievito chimico)
  • 1/2 stecca di vaniglia

Per la farcia di mele e pane:
  • 470 gr. di mele Golden Delicius Melinda
  • 160 gr. di pane casereccio
  • 60 gr. di uvetta
  • 50 gr. di pinoli o mandorle
  • 80 gr. di burro
  • 80 gr. di latte
  • 1 limone
  • 40 gr. di zucchero
  • q.b. di cannella
  • 100 gr. di confettura di albicocche
Portata: Dolci e dessert   
Difficoltà: Media
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale:

Come fare la Torta di mele e pane

Procedimento
Diamo inizio alla preparazione della ricetta della torta di mele e pane partendo dalla frolla.
Sciogliete innanzitutto lo zucchero nell'acqua. 


Mettete lo zucchero sciolto nella planetaria e unite il lievito setacciato (se volete preparare la frolla a mano per questa operazione utilizzate una ciotola).


Unite la farina di farro, i semi di vaniglia e i due olii (senza la planetaria ponete la farina a fontana sul tavolo, create un buco al centro e versateci dentro il composto di zucchero acqua e lievito e  due olii).


Lavorate l'impasto e lasciate riposare il panetto ottenuto in frigo.


Mentre la frolla per la torta di mele e pane riposa, lavate le mele, sbucciatele e tagliatene a toccheti non troppo grandi circa 400 gr.


In un'altra ciotola spezzettate il pane in quadrotti della stessa dimensione delle mele e bagnatelo con il latte.


Unite le mandorle (o i pinoli) e l'uvetta precedentemente ammollata.


Unite anche lo zucchero e la cannella e rigirate bene il tutto.


Infine aggiungete il burro fuso e rigirate ancora. La farcia della torta di mele e pane è pronta!


Riprendete dal frigo la frolla, ponetela su di un foglio di carta forno e stendetela conservandone un poco per la decorazione finale. Fate molta attenzione perchè questa frolla al farro è davvero molto delicata e tende a rompersi (eventualmente "rattoppatela" con le dita).




Aiutandovi con la carta forno rivestite con la frolla l'interno di uno stampo da torta ben imburrato e togliete i bordi in eccesso (io ho utilizzati uno stampo di 22cm di diametro per quasi 5 cm di altezza). Vi consiglio di creare all'interno dello stampo una specie di croce con due strisce di carta forno che farete fuoriuscire e vi aiuteranno ad estrarre la torta.


Ponete la confettura di albicocche sulla base della torta.


Riempite il guscio della torta con la farcia di mele e pane.


Decorate la torta con il pezzo di mela rimasto...


e la pasta frolla messa da parte.


Infornate la torta di mele e pane in forno preriscaldato a 180° per circa 1 ora.


Fate raffreddare la torta di mele e pane, tiratela delicatamente fuori dallo stampo e, se vi piace, spennellate la superficie con due cucchiaiate di confettura di albicocche riscaldate con un cucchiaio d'acqua.

Torta di mele e pane

I vostri commenti su " Torta di mele e pane " (36 Commenti)

Questo spazio è per voi! Se volete esprimere un'opinione sulla ricetta o ricevere un consiglio su come realizzarla lasciate un commento. Sarò felice di rispondervi!

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.

  1. CIao giuliana, ho appena letto il post di Mazzazan! Oltre a dirti che ha un aspetto fantastico, complimenti anche a te per aver scoperto quest'iniziativa .. a noi non costa davvero niente (data la mole di ricette che prepariamo!) e se viene data la possibilità di sostenere un progetto valido, perchè no?! :) Mi metto ai fornelli! buon w-end carissima,
    serena

    RispondiElimina
  2. ciao cara...una torta favolosa e particolare!
    davvero lodevole l'iniziativa di Melinda!
    bacioni e buona giornata

    RispondiElimina
  3. Assolutamente un progetto che vale la pena seguire.complimenti e per la ricetta buonissima!

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia questa torta è uno spettacolo e poi la finalità è davvero lodevole quindi doppiamente buona!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  5. Una bellissima iniziativa quella di Melinda e la tua torta è fantastica!

    RispondiElimina
  6. Un' iniziativa stupenda vado a sbirciare e questa torta *_* deve essere buonissima. Buon w.e. cara.

    RispondiElimina
  7. Una bella iniziativa!!!! questo docle è particolare.. iniziando dalla frolla..s enza uova? mi incuriosisce non poco.. ma il ripieno.. effettivamente sembra quellod ello strudel con l'aggiunta del pane! E' da provare.. ed è bellissima a vedersi.. Buon w.e. ;-)

    RispondiElimina
  8. Giuliana sinceri complimenti per la realizzazione di questa torta, che è un vero capolavoro! Amo le mele, le torte di mele sono quindi la mia passione (già apprrezzai il tuo meraviglioso strudel...che gran e bel lavoro!!!). Bella anche l'iniziativa! Buonissimo w.e!

    RispondiElimina
  9. Fatto! Proprio una gran bella ricetta! Buon we

    RispondiElimina
  10. Doppiamente buona, hai proprio ragione!!!!!
    Bellissima iniziativa e bellissima torta!! Ti auguro un felice fine settimana!!!

    RispondiElimina
  11. una torta buona in tutti i sensi:-) comesi fa a resistere a tale bonta'?!
    bacioni

    RispondiElimina
  12. Que aspecto delicioso!
    Adorei o passo-a-passo, tudo muito bem explicadinho como gosto!

    RispondiElimina
  13. Che buona!!
    Sai le torte di mele sono le mie preferite..
    la tua è straordinariamente squisita.
    Grazie per la ricetta buon fine settimana.
    inco

    RispondiElimina
  14. Che torta originale, deve essere molto buona. E poi ha un così bell'aspetto, proprio da 'torta di nonna papera', ti è venuta benissimo. Ciao!

    RispondiElimina
  15. Buona e per una buona causa. Complimenti. Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  16. Torta davvero interessante. Anch'io ne ho una a base di pane da fare...devo dire che questa tua mi ispira propro. Bravissima!
    simo

    RispondiElimina
  17. la torta di mele è la torta che in assoluto preferisco.....la tua è golosa e alternativa...mi piace un sacco....corro anche a cliccare sulla pagina di Melinda....non ero informata su questa bella iniziativa...bacini

    RispondiElimina
  18. ...mmmmche idea originale per fare il dolce con il pane!!! Pensa che ho fatto una torta di pane e uva proprio ieri (devo ancora postarla) ma con un metodo completamente diverso!!! ottima !! devo segnarmi questa versione...buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  19. Che splendida iniziativa cara Giuliana
    e che splendida torta
    quella più buona...la più dolce!!!!!La più mangiata in assoluto!!!!!!!!!!!!!!Un bacione tesoro
    e buon fine settimana

    RispondiElimina
  20. Un'iniziativa davvero lodevole, devo preparare anche io una ricetta :-))), che torta superlativa mamma mia questo ripieno è davvero da provare! Baci

    RispondiElimina
  21. Le torte di mele nella loro semplicità son sempre le più buone!!

    RispondiElimina
  22. La torta è splendida! Ad hoc per la bella iniziativa!! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  23. bellissima!! e molto facile per me fare le sostituzioni (solo due: latte e burro)...e adattissima a questo tempo autunnale che adoro, mi piace molto :)

    RispondiElimina
  24. Una ricetta deliziosa! :D una torta proprio buona!

    RispondiElimina
  25. che capolavoro poi con il tuo passo passo diventa quasi "facile" rifarla come la tua. Le mele o la frutta in genere qui da me non è molto amata nei dolci, ma questa variante deliziosa forse li convincerà. buona Domenica baci:) mony

    RispondiElimina
  26. le mie preferite, Giuly, sono proprio le torte di mele, quindi per me questa torta è il TOP!!!! buona domenica :-)

    RispondiElimina
  27. Ti ho scoperta per caso, vedendo i tuoi commenti su altri blog che seguo.
    Appena ho letto la parola "Imperfetta" ho pensato: "Devo vedere il suo blog".
    Perchè anch'io ne ho uno di cucina, e sono la persona meno adatta (per tutta una lunghissima serie di motivi), quindi non potevo perdermi qualcuno di "imperfetto".
    Ma il tuo blog è tutt'altro che così!
    Buona domenica!

    Alice
    operazionefrittomisto.blogspot.it

    RispondiElimina
  28. questa torta deve essere a dir poco squisita, complimenti anche per l'iniziativa per l'Emilia, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  29. La torta è nel tuo stile...cioè PERFETTA!!!meravigliosa anche a vedere (e poi sai che noi qui in Trentino per le torte di mele abbiamo una certa passione!)bellissima l'iniziativa!!!complimenti doppi!!Un bacione

    RispondiElimina
  30. che ideona Giulianna... qualche volta devo provare a farla ;)

    RispondiElimina
  31. ...ottima!ricorda molto lo strudel, ma la trovo più particolare e saporita; nella farcia ho messo sia mandorle che pinoli. L'ho preparata per la festa dei nonni ed è piaciuta a tutti, anche ai 'meno adulti'(dodicenni).
    ciao

    RispondiElimina
  32. Sarà veramente buona, molto particolare come farcia, da provare!!!

    RispondiElimina
  33. Ciao, sono Andrea e lavoro in Melinda. Volevo ringraziarti pubblicamente per aver aderito alla nostra iniziativa di solidarietà ed aver creato questa gustosa ricetta. Colgo l’occasione per ricordarvi l’appuntamento a Casez per Pomaria,13/14 ottobre dove Melinda raccoglierà ulteriori fondi a sostegno delle popolazioni terremotate. Sarà un’occasione in più per aiutare l’ Emilia. Vi aspettiamo! Grazie ancora.”

    RispondiElimina
  34. Che bello poter unire l'amore x la cucina ad un evento del cuore!! La ricetta me la segno, ho delle mele da smaltire ;)

    RispondiElimina