27
COMMENTI

Bagels

venerdì 20 marzo 2015
Bagels

I bagels sono dei soffici panini dalla caratteristica forma ad anello. Sono particolarmente diffusi negli Stati uniti e nel Regno Unito ma la loro origine pare essere polacca. La particolarità di questi squisiti panini è nella loro doppia cottura, prima in acqua bollente e poi in forno.
Questo conferisce loro una particolare consistenza. Inutile dire che me ne sono innamorata al primo morso!!! Noi li abbiamo farciti in modo classico con panna acida, aneto e salmone affumicato, ma potrete sbizzarrirvi come volete! Baci e buon we!!

Ricetta Bagels

Ingredienti per 8 bagels
  • 300 gr. di farina 00
  • 100 gr. di manitoba
  • 240 gr. di latte
  • 35 gr. di burro
  • 10 gr. di lievito di birra fresco
  • 4 gr. di sale
  • 10 gr. di zucchero
  • 1  albume
  • 1  tuorlo per spennellare
  • q.b. di latte per spennellare
  • q.b. di semi di papavero
Portata: Pane pizza e C.
Difficoltà: Media
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale:

Come fare i bagels

Procedimento
Per preparare i bagels dovrete sciogliete il lievito nel latte tiepido assieme allo zucchero.

Bagels 1

 Unite le due farine.

Bagels 2

Lavorate con il gancio della planetaria in modo che le farine assorbano il latte. Unite l'albume e continuate a lavorare fino a che l'impasto non si sarà incordato.

Bagels 3

A questo punto aggiungete il burro morbido e il sale e fate andare ancora la planetaria.

Bagels 4

Trasferite l'impasto su di una spianatoia infarinata e lavoratelo ancora un po' con le mani.

Bagels 5

Dovrete ottenere un panetto liscio e omogeneo. Mettetelo a lievitare in forno con la luce accesa in una ciotola unta di olio coperta dalla pellicola.

Bagels 6

Dopo circa 1 ora e mezza sgonfiate l'impasto con un pugno.

Bagels 7

Prendete l'impasto e stendetelo sul piano infarinato con un mattarello fino ad ottenere un rettangolo.

Bagels 8

Ripiegate il rettangolo in tre.

Bagels 9

Stendetelo ancora, copritelo con un canovaccio e fatelo lievitare per 30 minuti. Ripiegate in tre l'impasto e chiudetelo a panetto.

Bagels 10

Fate lievitare fino al raddoppio, sempre in forno coperto da pellicola.

Bagels 11

Ecco il mio impasto pronto.

Bagels 12

Dividete l'impasto in otto pezzi di uguale peso.

Bagels 13

Ricavate da ogni pezzo delle palline regolari.

Bagels 14

Formate al centro di ogni pallina un buco largo circa 2 cm (il mio forse era troppo piccolo). Sistemate i bagels su della carta da forno e copriteli con un canovaccio. Fateli lievitare per almeno 30 minuti.

Bagels 15

Portate a bollore dell'acqua leggermente salata e fate cuocere i bagels 10 secondi per lato (potete adagiarli in acqua con la stessa carta ritagliata).

Bagels 16

Scolate bene i bagels e adagiateli su di una teglia rivestita da carta da forno. Spennellateli con il tuorlo sbattuto con un pochino di latte. Ricopritene alcuni con i semi di papavero (potete usare anche quelli di sesamo).

Bagels 17

Cuocete i bagels in forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti.

Bagels 18

Fate raffreddare (o almeno intiepidire) i vostri bagels prima di tagliarli a metà e farcirli a piacere.

Bagels

I vostri commenti su " Bagels " (27 Commenti)

Questo spazio è per voi! Se volete esprimere un'opinione sulla ricetta o ricevere un consiglio su come realizzarla lasciate un commento. Sarò felice di rispondervi!

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.

  1. buoniiiiiii per me 2 grazie ^__^ baciiiiiii

    RispondiElimina
  2. sembrano sofficissimi a guardarli, una vera delizia.

    RispondiElimina
  3. Ma come ti son venuti bene!! Li conosco.. non li ho mai fatti ancora.. baci e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  4. Per cortesia quante volte devo ripetere la piega a tre dopo la prima volta grazie per la cortese risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho specificato meglio sul post. Devi ripiegare una volta e poi chiudere.

      Elimina
  5. Mas que maravilha, estão fantásticos!

    RispondiElimina
  6. Devono essere buonissimi. Non li ho mai mangiati. Il procedimento mi ricorda quello dei bretzel altoatesini che vanno pure immersi nell'acqua bollente. Me ne mangerei un paio ora per merendina !

    RispondiElimina
  7. Look delizioso Giuliana!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  8. Sono perfetti Giuliana, da farcire in tanti modi gustosi, brava!!!!

    RispondiElimina
  9. Giuly...spettacolari!!!! Li ho postati un bel po' di tempo fa!!! Proverò la tua ricetta <3 Un bacione

    RispondiElimina
  10. Urky!!! Devo provarli anch'io!!!! ^_^

    RispondiElimina
  11. Bolliti e poi al forno vengono davvero morbidi? Perché con lo stesso procedimenti ma senza lievitazione faccio i taralli e vengono duri. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io faccio bollire i taralli ma, come hai detto tu, non c'è la lievitazione. Questi vengono sofficissimi (10 secondi per lato eh)! baci

      Elimina
  12. Potrei avere idee per un ripieno vegetariano? Ci starebbero bene zucchine grigliate con la panna acida? Grazie e buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo! Puoi farcirli come più ti piace! Bacioni

      Elimina
  13. Belli, bellissimi e con quel ripieno anche golosissimi ! Buon weekend !

    RispondiElimina
  14. Brava Giuliana, come sempre impeccabili le tue preparazioni, questi bagels sono perfetti, gustosissimi come li hai farciti tu!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  15. Come mai usi schiacciare con un pugno l'impasto e poi fare le pieghe? Mi piacerebbe apprendere e provare anch'io. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sgonfiare l'impasto e fare le pieghe serve a dare più forza all'impasto! Bacioni

      Elimina
  16. Quanto sono belli!! Che brava ti sono venuti perfetti.
    Ne voglio anch'io uno.
    Buon w.

    RispondiElimina
  17. Soffici ed invitanti e ammetto che non avevo mai visto cuocere dei panini anche nell'acqua... ne prendo uno tanto per gradire. :) Bacio

    RispondiElimina
  18. Questi prima o poi li devo fare..hanno un aspetto delizioso e troppo simpatico ^_^
    Passo anche x augurarti un felice we, io sarò un po' assente..poi ne scoprirai il motivo!

    RispondiElimina
  19. Buoniiii! E' tanto che penso di farli... certo in versione glutenfree mi daranno filo da torcere per la mancanza di una farina forte come la manitoba... ma mi segno la tua bellissima ricetta!
    Un abbraccio,
    Ellen

    RispondiElimina
  20. Che meraviglia questi panini, non li conoscevo, sono belli anche da vedere, bravissima come sempre! Un abbraccio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  21. Molto molto buoni! Dopo averli provati non si scordano facilmente!

    RispondiElimina
  22. li adoro ma non avevo mai pensato di farli in casa di solito li mangio quando vado ad Amsterdam, ora con la tua ricetta potrò farmeli quando voglio grazie!
    baci e buona domenica
    Alice

    RispondiElimina
  23. Mi sembrano buonissimi, ma non fanno per me: troppo lavoro per prepararlo, anche se il risultato può dare grandi soddisfazioni! Pazienza, mi accontenterò del solito panino!

    RispondiElimina