17
COMMENTI

Risotto alla barbabietola

giovedì 9 febbraio 2017
Risotto alla barbabietola

Il risotto alla barbabietola è un risotto delicato ed elegante perfetto per festeggiare con gusto San Valentino. Se utilizzerete le barbabietole già cotte, come ho fatto io, la ricetta diventerà davvero facile e veloce.
Magari preparate in anticipo il brodo in modo da dovervi occupare solo della cottura del risotto in tranquillità. Fidatevi, è davvero buono e vi farà fare una bellissima figura!! Vi lascio il link di una vecchia ricetta dolce che mi è capitato di riguardare l'altro giorno e che sono certa vi potrà piacere, il cuore di cioccolato per San Valentino. Bacioni
Giuliana

Ricetta Risotto alla barbabietola

Ingredienti per 2 persone
  • 160 gr. di riso carnaroli
  • 110 gr. di barbabietole già cotte
  • 800 gr. di brodo vegetale
  • 40 gr. di burro
  • 80 gr. di vino
  • 40 gr. di robiola
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe
  • q.b. di olio
Portata: Prim piatti
Difficoltà: Facile
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale:

Come fare il risotto alla barbabietola

Procedimento
Per preparare il risotto alla barbabietola eliminate innanzitutto la buccia esterna (viene via da sola facilmente). Tagliate dieci fettine sottili e mettetele in una teglia rivestita di carta da forno e unta di olio. Condite con un pizzico di sale e un filo d'olio e cuocete in preriscaldato a 200° per circa 15 minuti. Dovrete ttenere dei petali croccanti.


Frullate la barbabietola rimasta con un cucchiaio di olio, un pizzico di sale e del pepe bianco macinato.


Cominciate la cottura del risotto. Fate tostare il riso in 20 gr. di burro. Se il brodo non è salato salate ora il riso (senza esagerare).


Bagnate con il vino (mi raccomando non deve essere freddo) e fate sfumare.


Unite gradualmente il brodo bollente.


A fine cottura unite la purea di barbabietole.


Unite la robiola e mescolate.


Mantecate il risotto con il restante burro ben freddo.



Impiattate il risotto alla barbabietola compleando il piatto con i petali croccanti (metteteli all'ultimo momento per non farli ammoscaire).

Risotto alla barbabietola

I vostri commenti su " Risotto alla barbabietola " (17 Commenti)

Questo spazio è per voi! Se volete esprimere un'opinione sulla ricetta o ricevere un consiglio su come realizzarla lasciate un commento. Sarò felice di rispondervi!

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.

  1. Ciao Giuliana,

    guarda cosa ho trovato stamattina.....coincidenza....
    Ogni mattina leggo la pagina del TGcom24 e quella di COtto e Mangiato...e guarda che copia incolla un po spudorato:

    http://www.tgcom24.mediaset.it/cottoemangiato1/

    Io non so se cio' e' permesso.
    Intanto, dacci un'occhiata.
    Buona giornata! e baci salentini, ma dalla Grecia.
    Alba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alba, credo che non ci sia stato nessun copia e incolla, anche perchè le pubblicazioni sono di oggi. SEmplice coincidenza. Cmq grazie e baci!

      Elimina
  2. Tesoro questo risotto ha un colore divino e sono certa che anche il sapore sia magico!!Un bacione grande,Imma

    RispondiElimina
  3. Mai pensato di fare un risotto con la barbabietola rossa. L'aggiunta della robiola deve renderlo ancora più squisito. Grazie dell'idea. Baci

    RispondiElimina
  4. Faccio spesso il risotto alla barbabietola e proporlo x San Valentino è proprio un ottimo suggerimento :-)

    RispondiElimina
  5. Ciao Giuliana, che bello il tuo risotto, così rosso. Mi piacciono le barbabietole e non ho mai pensato di utilizzarle in un risotto. Grazie dell'idea. Ciao!

    RispondiElimina
  6. Ecco un bel modo per utilizzare la barbabietola.

    RispondiElimina
  7. ma che colore meraviglioso!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  8. Dev'essere buonissimo e il colore è molto particolare!

    RispondiElimina
  9. Buongiorno cara, mi potresti aiutare per favore? Ieri sera ho fatto la crostata al cioccolato di Knam, dopo qualche ora volevo sformarla ma appena girata si è tutta distrutta perché la crema era liquida. Vorrei riprovare a farla. Tu come hai fatto a toglierla dallo stampo? La crema deve essere liquida o densa? Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno!
      Devi aspettare che sia completamente fredda e magari metterla anche in frigo. Se vuoi proprio andare sul sicuro rivesti lo stampo di carta da forno.

      Elimina
    2. L'ho rifatta e sformata soltanto la sera.La crema si era rappresa e così l'ho girata tranquillamente sul piatto da portata.Buonissima! Grazie mille dell'aiuto e della tempestività nel rispondermi. Sono complicate le ricette dei pasticceri e spesso, non riescono, perché non svelano i segreti o le piccole accortezze che farebbero la differenza nella riuscita per noi non professioniste. A te sono sempre riuscite bene le loro ricette? Un bacio e buon San Valentino

      Elimina
    3. Sono felice sia andata bene! Quelle di Kanm devo dire di si ma in effetti le altre non sempre sono perfette!

      Elimina
  10. bellissimo e buonissimo!!! hai realizzato un piatto di grande effetto e gusto!!! bravissima!!

    RispondiElimina
  11. Complimenti, complimenti, complimenti!Buonissimo questo risotto, cosi' delicato ed equilibrato nei sapori, ancora una volta brava Giuliana! Ora mi tocca provare anche gli gnocchi di patate e barbabietola!😉
    Anna

    RispondiElimina