18
COMMENTI

Pesto alla trapanese

mercoledì 8 ottobre 2014
Pesto alla trapanese

Il pesto alla trapanese è un condimento per la pasta gustoso e profumato che vi permetterà di portare in tavola un piatto ricco e appetitoso senza troppo fatica. Potete preparare il vostro pesto in anticipo e condirvi la pasta al momento opportuno. Fate solo attenzione a non renderlo troppo omogeneo e cremoso perchè altrimenti assumerà un aspetto poco gradevole.
Secondo me la sua bellezza e bontà sta proprio nell'essere un po' rustico. Utilizzatelo con una buona pasta fresca e sarà perfetto!!  In questi giorni sono sempre un po' di corsa perchè ho tante cose da sbrigare ma vi mando comunque un mio pensiero positivo... bacioni!!!!!

Ricetta Pesto alla trapanese

Ingredienti per 2 persone
  • 250 gr. di pomodori ramati
  • 40 gr. di mandorle sgusciate e pelate
  • 3 cucchiai di olio
  • 1/2 spicchio di aglio
  • 40 gr. di basilico
  • 20 gr. di pecorino grattugiato
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe
Portata: Ricette base
Difficoltà: Facile
Tempo di preparazione:
Tempo totale:

Come fare il Pesto alla trapanese

Procedimento
Lavate i pomodori e incidetene la pelle a croce.


Scottateli per un paio di minuti in acqua bollente.


Trasferiteli in una ciotola con del'acqua molto fredda.


Eliminate la pelle.


Tagliateli a spicchi e privateli dei semi.


Tritate al coltello gli spicchi di pomodoro.


In un mixer tritate velocemente le foglie di basilico e l'aglio (ovviamente se volete potete utilizzare il mortaio).


Tritate anche le mandorle.


Amalgamate a mano o velocemente nel mixer il basilico e le mandorle tritate.


Riunite in una ciotola il basilico e le mandorle pestati, i pomodori tritati.


Mescolate bene e condite il tutto con l'olio, un po' di pepe e un pizzico di sale



Io ho condito con il pesto la pasta e poi ho aggiunto il pecorino grattugiato ma volendo potrete unirlo direttamente al pesto.


Condite per bene la vostra pasta con il pesto alla trapanese e servite!!!!!

Pesto alla trapanese

I vostri commenti su " Pesto alla trapanese " (18 Commenti)

Questo spazio è per voi! Se volete esprimere un'opinione sulla ricetta o ricevere un consiglio su come realizzarla lasciate un commento. Sarò felice di rispondervi!

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.

  1. Ciao Giuliana e' buonissimo questo pesto, lo avevo preparato una volta in vacanza...ai grandi e' piaciuto ai bimbi un po' meno...ma lo rifarò xché la frutta secca fa benissimo!!! Buona giornata Luisa

    RispondiElimina
  2. Questa ricetta mi ha fatto venire una super fame nonostante sia piu ora di colazione che di pranzo! la proverò sicuramente... :-)

    RispondiElimina
  3. Mi hai fatto venire fame sul serio!!! gnammy! da fare e provare!! un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Adoro este tipo de refeições com massa, tão boas!

    RispondiElimina
  5. Che bella ricetta. Non si frullano anche i pomodorini, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, no, si tagliano finemente al coltello!!! :-)

      Elimina
  6. Tesoro non ci posso credere questa è telepatia...ho programmato nel pomeriggio proprio una ricetta con il pesto trapanese :-) quindi cosa posso aggiungere a questa visione....mi piace da matti!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
  7. Caspita che bontà, segno la ricetta per il pranzo di domani!! Grazie!!!
    Un bacione, buon pomeriggio!!!

    RispondiElimina
  8. Favoloso ti vedo anche sul giornale.....lo acquisto mensilmente. Ciaooo buona serata.

    RispondiElimina
  9. Mi piacciono troppo i pesti.. e questo è ottimo.. un bacione

    RispondiElimina
  10. Lo conosco bene è ottimo.

    RispondiElimina
  11. mamma mia che bontà...adoro il pesto trapanese, mi fa impazzire!

    RispondiElimina
  12. Bellissima ricetta, assolutamente da provare, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  13. Un piatto molto appetitoso, da fare sicuramente! Baci!

    RispondiElimina
  14. Io lo adoro! La pasta così è tutta un'altra cosa :-)

    RispondiElimina
  15. Davvero molto gustoso questo pesto, prendo nota, brava Giuliana!!!
    Buona serata...

    RispondiElimina
  16. Un classico intramontabile! Brava!

    RispondiElimina