28
COMMENTI

Tarte tatin

lunedì 17 febbraio 2014
Tarte tatin

La ricetta dolce di oggi è la Tarte tatin, una meravigliosa torta di origine francese. La Tarte tatin è uno di quei dolci a cui pensavo e ripensavo da tempo ma devo ammettere che mi spaventava un po' perché la sua preparazione in teoria sembra semplice e veloce, in pratica richiede molta attenzione.
All'inizio infatti ho avuto qualche difficoltà con la caramellizzazione dello zucchero con il burro perché ho provato a farla a parte in un tegamino ma il risultato non mi ha convinto. Così alla fine ho optato per un'altra tecnica, facendolo direttamente nella tortiera con le mele ed è andata decisamente meglio. Anzi, devo dire che la torta è stato un vero successo, almeno a giudicare dal fatto che mio marito se ne è fatta fuori mezza in una sera. E' stato infatti il nostro dessert alla cena di San Valentino e non sarebbe potuto essere più dolce e profumato!! Baci

Ricetta Tarte tatin

Ingredienti per 8 persone
  • 200 gr. di farina 00
  • 100 gr. di burro
  • 10 gr. di zucchero
  • 1  tuorlo
  • 2 cucchiai di acqua fredda
  • 850 gr. di mele farinose
  • 120 gr. di zucchero
  • 40 gr. di burro
  • q.b. di cannella
Portata: Dolci e dessert
Difficoltà: Media
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale:

Come fare la Tarte tatin

Procedimento
Lavorate insieme la farina, i 10 gr. di zucchero e i 100 gr. di burro in pezzi fino ad ottenere un composto sbricioloso. Potete farlo a mano o con l'impastatrice.


Unite il tuorlo e l'acqua e impastata il tutto (se occorre aggiungete un altro cucchiaio di acqua).


Ottenuto un panetto omogeneo avvolgetelo nella pellicola e conservatelo in frigo per il tempo necessario a preparare il resto della ricetta.


Distribuite sul fondo di una teglia del diametro di circa 22-24 cm il burro in fiocchetti e 100 gr. di zucchero. 


Sbucciate le mele e tagliatele in 4 spicchi eliminando il torsolo.
Distribuite gli spicchi di mela con il dorso verso il fondo della teglia. Quindi riempite gli spazi con altri spicchi disposti in senso contrario (potete anche dividerne qualcuno a metà, l'importante è che tutta la teglia sia ben riempita di mele anche un po' sovrapposte).


Spolverizzate le mele con lo zucchero rimasto e la cannella in polvere.


Ponete la teglia sul fuoco (eventualmente utilizzando uno spargifiamma) e fate cuocere fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto e non sarà imbiondito (scostate leggermente le mele con un coltello per verificare)


A questo punto stendete la pasta con il matterello e adagiatela sulle mele.


Ritagliate la pasta in eccesso e spingete la pasta in dentro in modo da rivestire le mele.


Cuocete la Tarte tatin in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti e poi a 180° per circa 15 minuti. Controllate comunque la doratura della pasta.


Sfornate la Tarte tatin, attendete un paio di minuti e poi rovesciatela su di un piatto da portata. Servitela tiepida.

Tarte tatin

I vostri commenti su " Tarte tatin " (28 Commenti)

Questo spazio è per voi! Se volete esprimere un'opinione sulla ricetta o ricevere un consiglio su come realizzarla lasciate un commento. Sarò felice di rispondervi!

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.

  1. buonissima! anche io la preferisco con una base che non sia la sfoglia!

    RispondiElimina
  2. Ciao Giuliana, è sempre un dolce molto chic da presentare e poi è anche super buono, a te è venuta perfetta!!! Brava!!!
    Bacioni, buon lunedì...

    RispondiElimina
  3. É uma tarte bem a meu gosto, e a que mostras está linda, tão gulosa!

    RispondiElimina
  4. Oh che buona la tarte tatin! Devo farla!
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  5. Un classico sempre delizioso!

    RispondiElimina
  6. Carisssima, la tua tatin m'incuriosisce. La proverò quando non aspetto nessuno. Mi spieghi perché indichi due volte lo zucchero?Tanti salutoni alla tua "tatina"( in Veneto le piccoline si chiamano così) Anche a te, va da sé.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I 10 gr. di zucchero sono per l'impasto. Comunque ora l'ho chiarito meglio anche nel post. bacioni

      Elimina
  7. Buonissima la tarte tatin, tra i dolci che adoro!!!
    Un abbraccio cara, buona settimana!!!!

    RispondiElimina
  8. Uno tra i miei classici preferiti! Ti è venuta perfetta! Complimenti! Buon inizio settimana :)

    RispondiElimina
  9. Semplicemente divina tesoro è tra le mie preferite da semrpe e sarebbe un sogno averla qui adesso...una vera torta coccola!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  10. Come saprai i dolci con le mele sono tra i miei preferiti :) ho provato una volta a fare la tarte tatin ma non mi ha soddisfatta forse ho sbagliato la caramelizzazione ora con le tue dritte credo che ci riproverò !

    RispondiElimina
  11. Secondo me la cosa più difficle della tarte tatin è distribuire le mele "scientificamente" cioè in modo che quando la si copre con la pasta questa resti bella dritta in cottura e non se ne esca tutta ondulata. A te è venuta meravigliosamente !

    RispondiElimina
  12. E' buonissima e bella da vedere! L'ho fatta anche io una volta!

    RispondiElimina
  13. Un classico che mi piace molto. Ti è venuta molto bene.

    RispondiElimina
  14. Sembra davvero buonissima! :D

    RispondiElimina
  15. Sai Giuliana che è uno dei miei dolci preferiti? La amo da morire! splendide le tue spiegazioni. Un bacione

    RispondiElimina
  16. Ciao Giuliana
    Deliziosa la Tarte Tatin... Mi hai fatto venire il desiderio di tarte tatin classico.
    Ho una vera passione per le versioni salate e ogni tanto sforno qualcuna.
    Metto in lista per il prossimo dolce.
    Un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
  17. semplicemente deliziosa ed ottimo dolce per San Valentino :) Bravissima :)
    Bacione

    RispondiElimina
  18. Pazzesca fatta così.. con quegli spicchi di mela! Deve essere davvero deliziosa! un abbraccione

    RispondiElimina
  19. ti è venuta proprio bene, le foto invogliano all'assaggio! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  20. Buonissima, ti è venuta benissimo! Adoro le torte di mele, questa è tra le mie preferite! Baci!

    RispondiElimina
  21. mi sembra veramente deliziosa, perfetta... altro che cucina imperfetta!

    RispondiElimina
  22. Che delizia Giuliana sai che non l' ho mai assaggiata!!! ma grazie alla tua ricetta posso rifarla. grazie cara

    RispondiElimina
  23. Cara Giuliana, il tuo modo chiarissimo di spiegare la tecnica di preparazione mi fanno pensare che questo dolce buonissimo non sia per niente difficile da fare! Certo, tra il dire e il fare... Un caro abbraccio.

    RispondiElimina
  24. ...ma il forno deve essere in modalità statica o ventilata? grazie per la splendida ricetta!!! lupetti xoxo

    RispondiElimina