28
COMMENTI

Crema catalana

lunedì 23 settembre 2013
Crema catalana

L'altro giorno ho preparato questo delizioso dolce di origine spagnola, la crema catalana. Un vero e proprio dolce delle coccole, facile da fare e delizioso da mangiare. Gli ingredienti della crema catalana sono praticamente identici a quelli della nostra crema pasticcera, ma a rendere speciale questo classico dolce al cucchiaio, oltre al suo irresistibile profumo di cannella e limone, è la caramellizzazione dello zucchero di canna con cui si cosparge la sua superficie subito prima di servirla. Al riguardo vi consiglio davvero di non utilizzare il grill del forno, come molto spesso si legge, perchè il risultato finale cambia completamte sia in temini di gusto che di aspetto.
Ho provato ad utilizzare il grill per una pirofilina ed il risultato è stato una crema caldissima, cotta due volte, con una crosticina bruciacchiata per nulla dorata. Il grill infatti, oltre a non dorare bene la superficie, riscalda anche la crema, con il risultato di dover aspettare prima di poterla mangiare. In questo modo però anche lo zucchero che la ricopre si raffredda. Insomma, esperimento assolutamente bocciato. Con l'apposito cannello invece la superfiecie si caramellizza molto velocemente senza raffreddare la crema. Provate a fatemi sapere!! Bacioni

Ricetta Crema catalana

Ingredienti per 4 persone
  • 500 ml di latte intero
  • 5  tuorli
  • 160 gr. di zucchero
  • 30 gr. di amido di mais
  • buccia di 1/2  limone
  • 2 pezzetti di cannella
  • q.b. di zucchero di canna
Portata: Dolci e dessert
Difficoltà: Facile
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale:

Come fare la Crema catalana

Procedimento
Mettete in una casseruola il latte assieme ai pezzetti di cannella e alla buccia del 1/2 limone prelevata con un pelapatate (non grattugiatela). Ponete sul fuoco e portate a bollore.


Nel frattempo sbattete con una frusta i tuorli e lo zucchero.


Aggiungete, sempre lavorando con la frusta, l'amido di mais setacciato stando attenti a non fare formare grumi.


Fate intiepidire il latte e unitelo gradualmente al resto degli ingredienti dopo averlo filtrato per eliminare la buccia di limone e la cannella. 


Versate la crema nel tegame dove avete riscaldato il latte e rimettete sul fuoco.


Portate leggermente a bollore rigirando di continuo, continuate la cottura per pochi minuti, sempre girando, e spegnete. La crema dovrà raggiungere il giusto grado di densità (nè troppo, nè troppo poco).


Versate la crema in quattro pirofiline di ceramica larghe e basse e fate raffreddare a temperatura ambiente. Quindi ponete in frigo per qualche ora.


Subito prima di gustare la vostra crema catalana cospargetela con lo zucchero di canna e fatelo caramellare con l'apposito attrezzino.


Ecco pronta la vostra crema catalana, morbida, fresca e vellutata dentro e calda e croccante fuori.

Crema catalana

I vostri commenti su " Crema catalana " (28 Commenti)

Questo spazio è per voi! Se volete esprimere un'opinione sulla ricetta o ricevere un consiglio su come realizzarla lasciate un commento. Sarò felice di rispondervi!

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.

  1. E' una vita che non preparo questa crema devo assolutamente rifarala anche perchè l'adoro e la tua dolce visione ha addolcito anche la mia giornata!!Un bacione grande.

    RispondiElimina
  2. sai qui dicono che non si dovrebbe usare amido ma tanti tuorli quanti servono per addensare! io la adoro!

    RispondiElimina
  3. Davvero buona!
    Io avevo provato questo consiglio, se non si ha il cannelo; posizionare i contenitori in ghiaccio in una teglia larga e mettere così tutto insieme sotto il grill.
    Ma ammetto che col cannello è molto più semplice e molto più buono!

    RispondiElimina
  4. Hai ragione! E' tanto che voglio provare a fare questo tipo di dolci, ma senza il cannello non voglio farlo, perché immagino che l'utilizzo del grill cambi completamente, nonostante ovunque si legga che è pressoché la stessa cosa. Avevo sentito dire che al massimo si può immergere la ciotola in acqua e ghiaccio e solo così si può mettere la crema a caramellare sotto il grill: ecco, forse così ha più senso, ma sinceramente finché non mi decido a comprare il cannello non so se provo :)
    Comunque la tua è stupenda! Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Favolosa, una dei miei dolci preferiti, e le ciotoline sono splendide!

    RispondiElimina
  6. ciao giuliana questa proprio la salvo che peppe ,mio marito adora la crema catalana ,l'attrezzino c'è appena comprato grazie

    RispondiElimina
  7. La crema catalana l'adoro e poi è troppo figo portarla in tavola e caramellarla davanti agli ospiti :-)

    RispondiElimina
  8. E' meglio che non inizi a dedicarmi alla preparazione di questa crema: potrei non smettere più!!!! La adoro in un modo spasmodico ^_^ e sarebbe troppo forte la tentazione!!
    Mangio la tua, anzi la divoro, con gli occhi!! ^_^

    RispondiElimina
  9. L'adoro!!!!anche se npon l'ho ancora mai fatto! bacioni e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  10. Wow uno dei miei piatti preferiti di sempre!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Giuliana.
    La faccio spesso la crema catalana, é una vera delizia...
    Un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
  12. Mi piace moltissimo. Odori e sapori meravigliosi.

    RispondiElimina
  13. Che delizia, non l'ho ancora provata, è veramente golosa! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  14. oh sì è una meraviglia per il palato, non ho il cannello dovrei comprarlo (è un po' costosetto però mi pare..) io la metto sotto il grill qualche minuto

    RispondiElimina
  15. È il mio dolce preferito la tua fa venire una gola...... C'è un problema a
    Me non basta una ciotolina !!!!!!
    Un bacione:-)))

    RispondiElimina
  16. quando mangio fuori tra tutti i meravigliosi dolci che un ristorante propone io cerco sempre la crema catalana!! Mi fa impazzire! e la tua è proprio quella che cerco!! Buonissima!

    RispondiElimina
  17. Ma sai che non l'ho mai assaggiata, ma sembra deliziosa!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  18. Il cannello è una cosa che prima o poi comprerò. Complimenti per questa crema super deliziosa!

    RispondiElimina
  19. Deliziosa, da provare e seguiro' senz' altro il tuo consiglio.Grazie cara.

    RispondiElimina
  20. Bel passo-passo.. al solito non deludi mai le aspettative, foto meravigliose, ricette gustose ;) Se avessi l'apposito attrezzino lo farei continuamente questo dessert, lo adoro! Ho avuto la fortuna di assaggiarlo in Spania, a Barcelona, è fantastico!

    RispondiElimina
  21. adoro la crema Catalana:) uno di questi giorni devo preparla
    buona giornata !

    RispondiElimina
  22. Buona ,buona buona!!!!La tue è perfetta!!

    RispondiElimina
  23. Ecco la crema catalana spiegata bene e preparata ottimamente! Ma se uno non ha il cannello come si potrebbe fare la crosticina? Si, basta comprarlo, ma sarebbe un'attrezzo che userei si e no una volta all'anno! Un abbraccio

    RispondiElimina
  24. Carissima, è uno di dolci che piu amo e che preparo spesso con una ricetta di un noto sito...la prossima volta voglio fare la tua!!! Bravissima come sempre!!

    RispondiElimina
  25. Buonissima Giuliana! Tra l'altra è già in versione gluten free, quindi per rifarla dovrò solo comprare uel meraviglioso piccolo lanciafiamme...
    Baci,
    Ellen

    RispondiElimina
  26. Hola Giuliana!
    realmente te ha quedado una crema catalana ultraortodoxa. Nosotras vivimos en Barcelona y también la hacemos así. No usamos "soplete" si no un utensilio especial para quemar el azúcar, es como una pequeña plancha de hierro que se calienta al fuego y luego se pasa ligeramente por el azúcar para quemarlo.
    Nos ha hecho ilusión ver en tu blog una receta catalana!
    saludos
    Marisa

    RispondiElimina
  27. e appena mollo il pc, cara la mia giuliana, metto il latte sul fuoco. stasera crema catalana per tutti!! grazie <3

    RispondiElimina