31
COMMENTI

Zeppole di San Giuseppe

lunedì 19 marzo 2012
Zeppole di San Giuseppe

Anche se il web in questi giorni è tempestato di ricette di zeppole non volevo che mancassero proprio le mie soprattutto perchè, almeno per questo primo anno, mi sembrava il modo più semplice e carino per fare gli auguri a tutti i papà che mi leggeranno.
Tra l'altro proprio l'altro giorno un mio caro amico mi ha suggerito questa tecnica di cottura, che io non avevo mai provato, che prevede un rapido passaggio in forno prima della frittura. Il risultato è stato davvero notevole perchè le zeppole sono venute particolarmente fragranti e leggere e sono gonfiate tantissimo. Questa è la colazione che io e mia figlia abbiamo fatto trovare questa mattina all'uomo di casa!!! Buon inizio settimana a tutti!

Ricetta Zeppole di San Giuseppe

Ingredienti per 9-10 zeppole
Per la pasta choux:
  • 300 gr. di farina 00
  • 100 gr. di burro o strutto
  • 6 uova
  • 1/4 di litro di acqua
  • un pizzico di sale
  • q.b. di olio per friggere
Per la crema pasticcera:
  • 1 litro di latte
  • 250 gr. di zucchero
  • 8 tuorli d'uovo
  • 100 gr. di farina
  • 1 stecca di vaniglia
Per la guarnizione:
  • 6 cucchiai di cacao (o in alternativa amarene sciroppate)
  • q.b. di zucchero a velo
Portata: Dolci e dessert
Difficoltà: Media
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale:

Come fare le Zeppole di San Giuseppe

Procedimento
In una pentola  mettete l'acqua, il burro e il pizzico di sale. Portate quasi a bollore.


Spegnete la fiamma e versate la farina.


 Amalgamate bene il tutto e riaccendete la fiamma.


Continuate a mescolare fino a quando la pasta choux non si staccherà dalle pareti della pentola e dal cucchiaio.


Riponete quindi la pasta choux in una ciotola e lasciate raffreddate. Quando si sarà intiepidita unite una alla volta le uova impastando fino a quando ogni uovo non sarà completamente assorbito.



Ponete la pasta choux in una sac a poche con la duglia riccia e larga e formate le vostre zeppole in una teglia precedentemente imburrata.


Infornate a 200 gradi per circa 10 minuti fino a quando le zeppole non si staccheranno facilmente dal fondo della teglia.


A questo punto friggete le zeppole in olio caldo ma non bollente.


 Girate le zeppole frequentemente.


Friggete le zeppole per circa 15 minuti.


Alzate la fiamma e quindi la temperatura man mano che le zeppole si gonfiano. Una volta cotte riponetele su della carta assorbente.


A parte preparate la crema pasticciera. Versate in una casseruola il latte con una stecca di vaniglia e portatelo a bollore.


 Separate i tuorli dagli albumi e amalgamateli allo zucchero.



Unite al composto di tuorli e zucchero la farina settacciata poco per volta (io ho usato l'impastatrice ma potete tranquillamnete farlo a mano).


Versate il latte caldo continuando a mescolare.


Ponete il composto sul fuoco (utilizzate la stessa casseruola del latte).


Fate cuocere a fiamma lenta mescolando continuamente con un cucchiaio di legno ed una frusta.


Quando la crema comincerà a fare le bolle proseguite la cottura per qualche minuto e spegnete.


Prelevate una parte della crema (circa 1/3) ed unitevi il cacao


Spolverate le zeppole con lo zucchero a velo e guarnitele con la crema pasticciera e con la crema al cacao o con delle amarene sciroppate.

Zeppole di San Giuseppe

I vostri commenti su " Zeppole di San Giuseppe " (31 Commenti)

Questo spazio è per voi! Se volete esprimere un'opinione sulla ricetta o ricevere un consiglio su come realizzarla lasciate un commento. Sarò felice di rispondervi!

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.

  1. Veramente meravigliose!!!!!!!!!!!Delle dolcezze invitanti..il papà ne sarà stato contento....
    Complimenti GIULIANA!!!!!Un bacione e buona festa del papà!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Stupende Giuly!!!!Ti son venute da pasticceria!!!Ma..le hai prima passate in forno e poi fritte????Non conoscevo questa tecnica!!!!Spesso al forno diventano piatte, magari con questa operazione si evita proprio questo!Grazie per questa dritta!!!!Splendida ricetta e fa gli auguri a tuo marito ;-)Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Yrma, non solo non si appiattiscono ma gonfiano proprio tanto, davvero ottime!

      Elimina
    2. Ciao, posto qui i miei complimenti per le bellissime zeppole!...non mi fa aprire la pagina dei commenti da fare da un altro blogger!(:

      Elimina
  3. buone,sai questo procedimento che hai eseguito tu..prima in forno e poi fritte,mi è stato detto proprio ieri da mia nuora Sara,io non lo conoscevo,ti diro'ho avuto qualche dubbio e ho fatto al mio solito!!devo dire che è un bel suggerimento perchè le tue zeppole sono perfette...complimenti e auguri a tutti i papà e Giuseppe!!un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che anche mio marito era scettico, a me invece piace sperimentare...dai l'anno prossimo segui il suggerimento di tua nuora!

      Elimina
  4. Bravissima, di queste io non ne conoscevo la ricetta! E sembrano davvero molto buone!

    RispondiElimina
  5. Che spettacolo!!! Sono bellissime!!!
    Voglio provare!!!
    Sempre bravissima!!! Tanti baci!!!!!

    RispondiElimina
  6. Quanto sono buone!!!!! ti son venute uno spettacolo davvero! baci e buon lunedì .-)

    RispondiElimina
  7. ciao mi sembra giusto non mancare in rete con queste bontà!!! direi che sono perfette e ora che mi brontola lo stomaco ce ne vorrebbe almeno una!!! non anzi due!
    buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  8. E' vero se ne vedono moltissime, ma le tue cara Giuliana, sono spettacolari!!! bacioni

    RispondiElimina
  9. Ma che meraviglia, sono perfette!Io le ho fatte ieri e ho abusato a mangiarle!Ottimo procedimento di cottura, brava!Ciao

    RispondiElimina
  10. Bellissime e sicuramente una delizia, come vuole la tradizione :)

    RispondiElimina
  11. Ciao, volevo invitarti a partecipare al mio primo contest….un dolce per i nostri papà….

    Questo è il link per partecipare…..e questa ricetta sembra perfetta….

    http://dolcimanontroppo.blogspot.it/2012/03/contest-un-dolceper-i-nostri-papa.html

    Ti aspetto…

    Stefy

    RispondiElimina
  12. Che belleeeeeeeeeee....anche se san giuseppe è passato per me queste sono buone tutto l'anno...davvero golosissime!!baci,imma

    RispondiElimina
  13. Giuliana, ti sono venute benissimo! Brava davvero!
    Un bacione

    RispondiElimina
  14. Che meraviglia, sono una favola le tue zeppole.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  15. Passo poco tempo per ora sul blog, quindi mi erano sfuggite queste tue meravigliose zeppole...e mi piace tantissimo anche l'idea di unire crema pasticcera con crema al cacao *O*! A Palermo le zeppole le chiamiamo sfince, che sono farcita con la crema di ricotta e guarnite con la scorza d'arancia candita ^_^!

    RispondiElimina
  16. Non le ho mai fatte e anche se no viste tante non ne ho mai abbastanza e poi sono tutte diverse :-) Bella la techica di cuocerle in forno e poi fritte! Baci

    RispondiElimina
  17. Ciao, devono essere buonissime.......proprio un ottimo modo di festeggiare i papà!!!
    Baci

    RispondiElimina
  18. E' una tecnica che non conoscevo!! Da provare assolutamente!!!

    RispondiElimina
  19. che belle che sono...molto invitanti! Bravissima! :) notte cara!

    RispondiElimina
  20. stupende e perfette le tue zeppole! ho già provato questa tecnica di cottura ed è favolosa! e poi è più facile friggerle!
    bacioni

    RispondiElimina
  21. Impossibile dire di no ad una zeppola....grazei mille per aver partecipato al mio contest....ho appena inserito la ricetta....alla prossima delizia....stefy

    RispondiElimina
  22. cara Giovanna mi fai venire una voglia pazzesca di assaggiarle

    RispondiElimina
  23. Che meraviglia! Non avevo mai sentito di questa tecnica, da provare! All'uomo di casa le saranno piaciute queste delizie di sicuro !!!

    RispondiElimina
  24. Bravissima come sempre giuliana. Con le foto passo a passo - che io non riesco mai a fare - è utilissimo e poi il passaggio dal forno è una chicca da annotare! buon w-end, serena

    RispondiElimina
  25. Ciao Giuliana.. vorrei fare questi buonissimi bigne sabato, visto che lavorando tutto il giorno mi è impossibile. Il mio compagno però è intollerante al latte; tu hai mai provato a fare la crema pasticcera con il latte di soia?

    grazie mille :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo no però secondo me potresti provare...Baci :-)

      Elimina