8
COMMENTI

Tagliatelle con ragù di agnello al profumo di arancia e finocchietto

sabato 3 dicembre 2011
Tagliatelle con ragù di agnello al profumo di arancia

Questo piatto è dedicato a mio marito, l'uomo che amo più di ogni altri al mondo e che, insieme a mia figlia, rende ogni giorno la mia vita speciale! Questo blog non esisterebbe se non fosse per lui perchè, anche se di informatica ne capiva ben poco, ha dedicato ogni minuto libero delle sue giornate a prendersene cura e farlo diventare ciò che è adesso, perchè è sempre pronto a fare da cavia ad ogni mio piatto (e non tutti vengono bene), perchè ha la pazienza di mangiare a degli orari assurdi perchè prima si devono fotografare i piatti... e perchè mi sopporta con amore! Ieri era il suo compleanno e gli ho preparato per pranzo questo meraviglioso e profumatissimo piatto di tagliatelle (insieme ad una buonissima torta che purtroppo non sono riuscita a fotografare)!

Ricetta Tagliatelle con ragù di agnello al profumo di arancia e finocchietto

Ingredienti per 2 persone
  • 200 gr. di tagliatelle (io tagliatelle Benedetto Cavalieri)
  • 300 gr. di pezzi di coscia di agnello
  • 1 carota
  • 1/2 di cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 patata
  • 1 arancia succosa
  • 1/3 di bicchiere di vino bianco
  • finocchietto selvatico
  • polvere d'arancia
  • olio
  • sale
  • tanto amore
Portata: Primi piatti
Difficoltà: Media
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale:

Come fare le Tagliatelle con ragù di agnello al profumo di arancia e finocchietto

Procedimento

Per preparare la polvere d'arancia necessaria a questo piatto dovrete prelevare la buccia d'arancia con un pelapatate (solo la parte arancione) e metterla a seccare su un termosifone per almeno 24 ore. Quando sarà ben secca dovrete sbriciolarla in un mortaio o nel mixer.
Per questa ricetta ho utilizzato la buccia di metà arancia ma potete prepararne di più e conservarla in dei vasetti di vetro ben chiusi.

Preparate del brodo vegetale con metà carota, metà costa di sedano, la patata, la buccia di metà arancia (solo parte arancione), il finocchietto e un bel pizzico di sale.


Mentre il brodo cuoce mettete a bollire l'acqua della pasta e fate un soffritto con l'altra metà della carota e del sedano e metà cipolla tagliati grossolanamente.


Fate rosolare le verdure e aggiungete i pezzi di agnello leggermente infarinati.


Fateli rosolare per bene da entrambi i lati e aggiungete il vino e il succo dell'arancia spremuta. Fate sfumare e continuate la cottura per circa 1 ora aggiungendo man mano un pò di brodo.


Trascorso il tempo di cottura regolate di sale e mettete i pezzi d'agnello in un piatto.


Dissossatelo e tagliatelo a pezzi non troppo grandi.


Prelevate il fondo di cottura dell'agnello e frullate il tutto con il mixer, quindi filtratelo con un colino e rimettetelo nel tegame.


Aggiungete i pezzi di carne e continuate la cottura per qualche minuto senza fare asciugare troppo.


Scolate le tagliatelle nel tegame con il sugo e mescolate aggiungendo, se necessario, un pò di brodo o di acqua di cottura della pasta.


Impiattate aggiungendo su ogni porzione del finocchietto e la polvere di arancia.

Tagliatelle con ragù di agnello al profumo di arancia e finocchetto

I vostri commenti su " Tagliatelle con ragù di agnello al profumo di arancia e finocchietto " (8 Commenti)

Questo spazio è per voi! Se volete esprimere un'opinione sulla ricetta o ricevere un consiglio su come realizzarla lasciate un commento. Sarò felice di rispondervi!

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.

  1. Bella la presentazione , interessante la ricetta tutt'altro che banale .... che dire .brava .. davvero brava :-)))
    Carla

    RispondiElimina
  2. @Atmosfera Italiana Troppo buona! In effetti mi sentivo ispirata ... GRAZIE!

    RispondiElimina
  3. Ciao Giuliana grazie per essere passata da me ;) Tanti auguri a tuo marito, hai preparato per lui un pranzetto con i fiocchi !!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Giuliana! Prima di tutto complimenti per il tuo splendido blog, mi piace molto! E questa pasta è molto interessante, oltre che bella da vedersi! La foto parla da sola! Non ho mai cucinato l'agnello, nè tantomeno fatto un ragù, ma dal tuo piatto c'è solo da imparare... un bacione!

    RispondiElimina
  5. Bellissima ricetta e bellissime parole... i nostri uomini sono cavie, ma in fondo ne hanno un beneficio incredibile!!!

    RispondiElimina
  6. Realmente exquisito me encanta tiene un aspecto perfecto y delicioso,abrazos y abrazos

    RispondiElimina
  7. Quel profumo di arancio e finocchietto si sente fin qua! Che bella presentazione Giuliana!!!

    RispondiElimina
  8. che fortuna ha il tuo marito di averti Giuliana!!! Se io fossi uomo, sarei il più felice del mondo, dalle tue parole esce una bontà celeste, sei così dolce!!! Il piatto è W O W !!!

    RispondiElimina