10
COMMENTI

Ciceri e tria (Pasta con i ceci)

giovedì 29 dicembre 2011
Ciceri e tria

Lo so, forse sto un pò esagerando con le ricette salentine, ma in questi giorni la mattina sono a casa dal lavoro causa vacanze della pargola e ne sto approfittando per cimentarmi in una serie di ricette del mio territorio che non avevo mai provato prima. Oggi per pranzo ho preparato la ciceri e tria, ovvero la pasta e ceci come si fa da noi.
E' un piatto buonissimo che chiunque sia mai venuto in visita nel Salento avrà sicuramente assaggiato.
Il procedimento è un tantino lungo ma se avete tempo vi consiglio davvero di provare a prepararlo.

Ricetta Ciceri e tria (Pasta con i ceci)

Ingredienti per 2 persone
  • 180 gr. di semola di grano duro
  • 80 gr. di ceci secchi
  • 1 costa di sedano
  • 1 foglia di alloro
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b. di olio e.v.o.
  • q.b. di sale e peperoncino o pepe nero
Portata: Primi piatti
Difficoltà: Media
Tempo di preparazione:
Tempo di cottura:
Tempo totale:

Come fare i Ciceri e tria (Pasta con i ceci)

Procedimento
Mettete i ceci a bagno in acqua fredda per almeno 12 ore. Quindi scolateli e poneteli a cuocere in una casseruola (io pentola a pressione) con l'alloro, il rametto di rosmarino, il sedano e la carota in pezzi.


Mentre i ceci sono sul fuoco preparate la pasta disponendo la semola a fontana sul tavolo.


Ponete un pò di acqua tiepida al centro della fontana e cominciate ad impastare.


Aggiungete mano a mano altra acqua ...


fino a quando non avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo.


Suddividete l'impasto in piccoli panetti ...


e ricavatene delle sfoglie sottili utilizzando l'apposita macchinetta (in alternativa potete tirare tutta la pasta in una grande sfoglia utilizzando il matterello).






Cospargete le sfoglie ottenute con un pò di semola e arrotolatele su se stesse.


Tagliate delle rondelle larghe circa 1 cm...


e srotolatele in tante fettucce che lascerete riposare per circa mezz'ora.


Scolate (senza buttare l'acqua) i ceci cotti e frullatene una parte.


Quindi unite un quantitativo d'acqua dei ceci (senza gli aromi) sufficiente a cuocervi dentro la pasta.


Salate, riportate a bollore e buttatevi dentro due terzi della pasta. Fate attenzione alla cottura perchè è molto rapida.


Ponete in un pentolino abbondante olio e fatevi dorare uno spicchio d'aglio.


Togliete l'aglio dall'olio e friggetevi la pasta restante fino a farla diventare ben dorata.


Scolatela su carta assorbente e ...


unitela alla pasta e ceci.


Impiattate e cospargete con pepe nero o peperoncino.

Ciceri e tria

I vostri commenti su " Ciceri e tria (Pasta con i ceci) " (10 Commenti)

Questo spazio è per voi! Se volete esprimere un'opinione sulla ricetta o ricevere un consiglio su come realizzarla lasciate un commento. Sarò felice di rispondervi!

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato.

  1. Ma è stupenda..non la conoscevo e la trovo strepitosa!!!!
    Un piatto molto buono ...poi io che adoro i ceci...Complimenti spiegazione stupenda e una voglia d'assaggiare immensa
    Un bacio

    RispondiElimina
  2. Un'altra ricetta meravigliosa!! Chissa' che bontà!!
    Domani ti inserisco anch'io nel mio blog roll!! Così non ci perdiamo più di vista!!
    Un bacione e Ancora Auguri!!

    RispondiElimina
  3. Giuliana, io per una pasta e ceci così farei follie!!!la adoro come abbinamento e soprattutto fatta in casa (così bene come te poi..)è tutta un'altra storia!!Bravissima anche l'idea del "croccante" è bellissima!

    RispondiElimina
  4. Ciao,grazie per il suggerimento per come seguirti, lo faccio volentieri!Questa ricetta la faccio anch'io, ma la tua versione è deliziosa!La proverò sicuramente!Auguri di Buon Anno!Ciao

    RispondiElimina
  5. Magico Salento!Fai bene a proporre la tua terra in tutte le 'sue salse',questa ricetta è deliziosa!W le vacanze!;-)

    RispondiElimina
  6. @renata Grazie cara, sei sempre gentilissima!!! Felice 2012

    RispondiElimina
  7. @Yrma Ciao, grazie per i complimenti...buon anno!!!

    RispondiElimina
  8. Perché esagerando? E' una ricetta deliziosa!
    Cara Giuliana, ti auguro un sereno e gioioso Anno Nuovo!
    Un bacione grandissimo

    RispondiElimina
  9. complimenti per la ricetta e per il sito- Buon anno.
    Carmelo

    RispondiElimina